Thomas Robert Malthus.

Thomas Robert Malthus (1766-1834) fu un economista inglese. Nel “Saggio sul principio della popolazione” (1798) sostenne che la popolazione tende ad aumentare più rapidamente dei mezzi di sussistenza. Da ciò deriva la necessità di limitare le nascite astenendosi dal matrimonio, quando sia in forse il reperimento dei mezzi di sostentamento della famiglia.
Il “Saggio” di Malthus destò un enorme dibattito al suo apparire. Comprende quattro parti. Le prime due vertono sull’esame tecnico degli ostacoli che nelle diverse epoche e nei diversi luoghi, hanno impedito l’aumento numerico della popolazione. Nelle successive due parti Malthus deduce dalle considerazioni precedenti le conseguenze che a suo avviso incideranno fortemente sull’avvenire dei popoli.
Malthus sostiene che la causa fondamentale dei mali e della miseria dell’umanità risiede nel “desiderio costante, che manifestano tutti gli esseri viventi, di moltiplicarsi più di quel che non lo consenta la quantità di cibo che è a loro disposizione”.
Vi sarebbe dunque uno scompenso costante tra l’aumento della popolazione nel mondo, che raddoppia ogni venticinque anni secondo una progressione geometrica regolare, e il cibo disponibile che aumenta attualmente sulla terra abitata secondo una semplice progressione aritmetica.
Sebbene si sia astenuto dal proporre ricette comportamentali, Malthus deduce dalla constatazione di questo scompenso, che l’eccessivo impulso dato alla procreazione debba essere necessariamente rallentato per evitare all’umanità il disastro di una carestia universale.
L’autore però sembra rifiutare l’idea che debbano essere i governi e le pubbliche autorità ad escogitare misure limitative e repressive, e suggerisce che le scelte si attuino per mezzo di decisioni morali individuali.
Malthus dunque crede nel valore della responsabilità individuale e personale, in quanto i diktat di Stato sono diseducativi e terrebbero il popolo in uno stato di immaturità.
La teoria di Malthus è stata oggetto di numerose critiche non solo da parte dei difensori di una morale tradizionale e conservatrice, ma anche nei suoi postulati scientifici. La visione maltusiana non ha resistito a due secoli di statistiche economiche e sociali. Tuttavia il pessimismo di Malthus ha avuto il merito di consentire un rinnovamento in campo economico ed è all’origine del principio della produzione decrescente e della teoria del profitto.
La visione economica di David Ricardo, senza Malthus, non sarebbe stata concepibile.

RICHESTA INFORMAZIONI: Thomas Robert Malthus.


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.