"L'origine del mondo"

Il quadro di Gustave Courbet "L'origine del mondo", dipinto nel 1866, è certamente il più scandaloso della storia dell'arte. Il titolo servì ad assorbire in parte la folgorante ed esplicita oscenità dell'oggetto rappresentato.
Il primo proprietario fu il turco naturalizzato francese Khalil-Bey, che lo custodì gelosamente per molti anni. Solo nel 1995 lo Stato francese l'ha acquistato per dargli degna collocazione nel museo d'Orsay.
Courbet merita un posto di rilievo ovviamente nella storia dell'arte, ma anche nella storia dell'erotismo. Il rude campagnolo di Ornans non aveva paura di niente e sfidò a testa alta i censori di tutte le risme. Quando non fu ammesso nei luoghi ufficiali delle esposizioni parigine, ebbe la forza di creare il "Pavillon du Réalisme" in cui l'artista provoca il pubblico borghese e lo scandalizza non solo con una vulva in primo piano, ma anche con altri temi scabrosi come la nudità in genere e l'omosessualità femminile.

RICHESTA INFORMAZIONI: "L'origine del mondo"


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.