I COMPLICATI LABIRINTI DEL DESIDERIO SESSUALE.

Quasi tutti noi abbiamo avuto più di una volta l'esperienza di osservare come una persona quasi improvvisamente si trasformi in oggetto dei nostri desideri sessuali. Magari prima la vedevamo come amico o collega poi quasi per magia la inseriamo nelle nostre fantasticazioni erotiche. Perchè proprio quella persona e non quell'altra? La
risposta potrebbe essere molto complicata. Dico subito che in materia di Desiderio sessuale la competenza non può essere di chiunque bensì del sessuologo che è anche specialista del mentale.
Di fronte al cliente che lamenta una mancanza di desiderio lo specialista deve essere in grado di orientarsi a 360 gradi . Una volta esclusa la causa organica che può essere ricondotta a malattie, a farmaci assunti, a droghe; e una volta esclusa la causa ormonale ( è noto che il testosterone è l'attivatore cerebrale del desiderio sessuale sia nell'uomo che nella donna) si apre il vasto capitolo delle cause psicologiche e mentali.
Una causa assai frequente della difficoltà del desiderio è da riferire all'ansia da prestazione che si è protratta troppo a lungo. Un problema come l' eiaculazione precoce o la difficoltà dell' erezione patiti per anni conducono f'requentemente allo spegnersi del desiderio. Così quei casi non rari di coppie che abbandonano l'attività sessuale in età relativamente giovanile si spiegano con una esperienza di sessualità povera e problematica.
Una causa frequente di difficoltà del desiderio è la conflittualità nella coppia. Tralascio di apportare degli esempi che sono nell' esperienza di chiunque per sottolineare che spesso tale conflittualità è nascosta e inapparente. Solo lo specialista competente può districarsi in questi casi e portare alla luce per esempio sentimenti di invidia, meccanismi di inferiorità con correlate iper-compensazioni, lotta per l'egemonia, concorrenzialità esasperata, rancori rimossi, rimpianti mai confessati a se stessi, sogni erotici repressi di cui si attribuisce la colpa al partner.
Dove il lavoro del sessuologo anche specialista del mentale si fa veramente sottile è quando il problema riguarda il motore dell'elaborazione erotica: la fantasmazione.
Gestire mentalmente in modo corretto l' immaginazione erotica, che deve essere necessariamente personale e suscettibile di essere comunicata e riferita a un oggetto, è essenziale per l'attuazione dell' eccitazione e la successiva partenza delle altre fasi della risposta sessuale. Capita che la mancanza di desiderio si accompagni a una primaria difficoltà di vivere l'immaginario erotico. Sarebbe troppo lungo accennare alle cause psicologiche e mentali che stanno alla base di questa situazione; basti dire che una buona vita sessuale si accompagna sempre a una ricca (ma si badi bene: non eccessiva) immaginazione erotica.
Alcune volte succede che la fantasmazione erotica si incentra su situazioni e aspetti limitati. Ciò potrebbe significare che più che la ragazza come donna ci eccitano per esempio i suoi piedi. E' un indizio di feticismo che come tutte le altre perversioni costituisce un problema che lo psicosessuologo affronta ma che bisogna considerare senza eccessiva preoccupazione se non hanno il carattere dell' esclusività. Quel che voglio dire è che è normale essere un po' voyeristi, un po' esibizionisti, un po' masochisti, un po' sadici e così via. Ci dobbiamo preoccupare quando la porta dell' eccitazione è troppo stretta e ci obbliga a rituali mentali e reali troppo ripetitivi e rigidi.
Un elemento che contribuisce fortemente alla difficoltà del desiderio è il blocco della comunicazione nella coppia. Esiste spesso un eccesso di inibizione che nei dialoghi mette al bando ogni riferimento alle proprie sensazioni sessuali, a quello che si desidererebbe che il partner facesse, alle immaginazioni che più facilmente danno accesso all'eccitazione. Un elemento che lo specialista deve sempre verificare è la capacità del cliente di organizzare normalmente il rapporto tra oggetto e sfondo. Il che significa che nel momento in cui ci muoviamo verso l'oggetto della nostra finalità libidica dobbiamo essere capaci di riferirci a uno sfondo indifferenziato costituito dalla globalità di uomini o di donne eroticamente appetibili.
Alcune volte si verifica quello che possiamo definire un eccesso di personalizzazione dell' oggetto. E' come se tutti gli uomini o tutte le donne desiderabili sessualmente sparissero lasciando il posto a un solo uomo o a una sola donna. Non mi riferisco all' innamoramento ma a una sorta di fissità, di monomania sull' oggetto che col tempo finisce inevitabilmente col perdere la carica attrattiva. Problema opposto è l'eccesso di concentrazione sullo sfondo. Allora si è attratti dalla promiscuità, dall'amore di gruppo, dallo scambio di coppia e da tutte le situazioni che rientrano nella nozione di ipersessualità e di sesso compulsivo. Quelli che hanno letto il libro di Catherine Millet
'La vita sessuale di Catherine M.' capiscono meglio che cosa sto dicendo.
Non raramente si presenta il problema di una dicotomia, ossia di una netta divisione, tra stima e desiderio sessuale. In questi casi non si riesce a desiderare sessualmente la persona che si ama mentre si desiderano persone di cui non si ha nessuna stima. Tale situazione va ovviamente sottoposta allo specialista che saprà trovare le vie giuste per dare alla coppia una sessualità serena.
Voglio concludere questo articolo con una riflessione: per vivere bene c'è bisogno di una corretta scala di priorità. Giustamente teniamo alla salute del corpo e alla serenità della mente. Però spesso non adottiamo una vera igiene mentale nella vita di coppia. Spesso si scivola anno dopo anno senza adottare il benchè minimo provvedimento verso un rapporto sessuale stanco, ripetitivo, diradato e privo di gioia.

Domenico Iannetti

SONO POSSIBILI CONSULENZE TELEFONICHE CON IL DOTT. IANNETTI PER I PROBLEMI DI DIFFICOLTA' DEL DESIDERIO. PER INFORMAZIONI: info@studioiannetti.it

Per informazioni sui week-end terapeutici presso il B&B "Villa Oasi" di Perugia, visitare il sito: www.villaoasiperugia.it

 

RICHESTA INFORMAZIONI: I COMPLICATI LABIRINTI DEL DESIDERIO SESSUALE.


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.