QUANDO NELLA COPPIA LE COSE NON VANNO L'UNICA VIA D'USCITA E' LA SEPARAZIONE?

Entrare in rapporto con gli altri è una cosa naturale per l'essere umano. Però non bisogna credere che sia un fatto automatico e facile. In realtà la capacità di relazionarsi con gli altri è frutto di un lungo apprendimento che si estende sicuramente nell'arco dei primi due decenni di vita ma che tante volte può durare per tutta l'esistenza. Dunque si capisce bene che la costituzione di una relazione privilegiata come quella della coppia non è cosa semplice. Vi entrano innumerevoli fattori di ordine mentale e psicologico e ogni difficoltà individuale in questo senso non può non trasformarsi in una difficoltà di rapporto. Quindi affermiamo subito una chiara verità: quando la relazione di coppia è difficile, problematica, ristagnante, in uno o in entrambi i partner ci sono problemi psicologici che possono coinvolgere o meno la sfera sessuale.
In questa sede non posso dilungarmi sui meccanismi psicologici che più frequentemente causano difficoltà nella coppia. Mi limiterò a dire che l'ansia in tutte le sue innumerevoli possibilità di manifestazione è la causa prevalente che impedisce una vita serena alla coppia.
D'altro canto la depressione, soprattutto nelle sue forme striscianti e inapparenti, non è meno deleteria dell'ansia. Spesse volte il soggetto depresso si sottrae all'interazione costruttiva nella coppia, alla cui crisi progressiva assiste con fatalistica passività. Gli stati di labilità affettiva, poi, potrebbero spingere il soggetto a ricercare esperienze sessuali esterne che ovviamente minano l'equilibrio della coppia. Anche un solo tradimento malaguratamente scoperto dal partner può storpiare per
sempre un rapporto che sembrava in piena salute.
E' bene sottolineare l'importanza che hanno le disfunzioni sessuali nella genesi delle difficoltà di coppia. L'eiaculazione precoce, per esempio, se non affrontata e risolta può costituire un vero calvario per la coppia. L'eccitazione che non evolve verso una soddisfacente conclusione oltre a produrre una progressiva disaffezione al rapporto determina un senso di rancore inestinguibile che assicura una buona quota del lavoro degli avvocati che si occupano di separazioni. E' per questo che bisogna prevenire i disastri delle famiglie prendendo nella giusta considerazione le difficoltà sessuali che si palesano nella storia di una coppia. Un'automobile che ha un guasto non solo non cammina bene e non rende come dovrebbe ma è suscettibile di rovinarsi sempre di più forse in maniera irreparabile se non siamo solleciti a recarci dal meccanico.
La coppia costituisce sempre un importante investimento affettivo, anche se si tratta di una storiella di adolescenti. Pensate a quanto è importante la coppia che è divenuta genitoriale. I genitori costituiscono l'asse portante dell'equilibrio complessivo dei figli. Privarli a cuor leggero, per inavvertenza o stupidità, dell'integrità della famiglia è uno dei delitti peggiori, che nessuna legge umana punisce ma che si sconta non di rado molto duramente nel corso dell'esistenza.

Domenico Iannetti

SONO POSSIBILI CONSULENZE TELEFONICHE CON IL DOTT. IANNETTI PER I PROBLEMI DI COPPIA. PER INFORMAZIONI: info@studioiannetti.it

Per informazioni sui week-end terapeutici presso il B&B "Villa Oasi" di Perugia, visitare il sito: www.villaoasiperugia.it

RICHESTA INFORMAZIONI: QUANDO NELLA COPPIA LE COSE NON VANNO L'UNICA VIA D'USCITA E' LA SEPARAZIONE?


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.