"La chiave"

Dal romanzo "La chiave" (1956) di Junichiro Tanizaki leggiamo: "Oggi, per la seconda volta quest'anno, la chiave era a terra, presso la libreria, nello studio di mio marito. La prima volta fu il quattro gennaio; ero entrata per le pulizie e la trovai davanti al vaso di giunchiglie. Stamani, notando che i fiori del susino cinese s'erano appassiti, ero entrata per sostituirli con le camelie rosse screziate di bianco, e ho veduto la chiave, che giaceva nel medesimo punto. C'è sotto qualcosa, ho pensato; ma quando ho aperto il cassetto e tirato fuori il diario, con sorpresa l'ho visto sigillato con lo scotch, proprio come avevo sigillato il mio. Era il suo modo di dire: 'Ma certo, aprilo!'".

RICHESTA INFORMAZIONI: "La chiave"


security code
Privacy* Art. 13, D.Lgs. 196/2003.
Iscriviti alla Newsletter.